, , , , , , , ,

la Sardegna degli ‘Anni 50 con lo sguardo di Marianne Sin-Pfältzer

LA MOSTRA


In questi mesi sino al 30 aprile 2020 il complesso dedica una mostra alla fotografa tedesca Marianne Sin -Pfiltzer che già nel 1955 contribuirà a far conoscere la Sardegna in tutto il mondo grazie ai suoi scatti realizzati in tutta l’isola spostandosi solo in autostop.

Una Sardegna che non ho certo conosciuto quella raffigurata dalla fotografa tedesca Marianne, ma che riconosco ora associando le immagini a qualche racconto di nonni o libro letto di autori sardi diventati classici negli scaffali delle biblioteche. Ho apprezzato tanto questa mostra perché non conoscevo nel dettaglio la vita di questa fotografa che tanto ha amato la mia Isola facendola praticamente sua sino alla fine dei suoi anni nel capoluogo barbaricino nel 2015, all’età di 89 anni . L’esposizione dal nome “Paesaggi Umani” presenta una mostra antropologica con sezioni che vanno dalla rappresentazione di paesaggi, alle feste religiose dove si coglie l’aspetto più folcloristico e culturale dei paesi, ai ritratti, ai mestieri, agli animali. Del resto Marianne Sin -Pfiltzer è celebre in tutto il mondo per aver contribuito con i suoi reportage alla difesa della discriminazioni razziali, culturali, alla difesa della natura, degli animali e alla valorizzazione delle culture diverse.

Spazio Illisso


Definita dai nuoresi in modo affettuoso Casa Papandrea in ricordo dell’ex Sindaco di Nuoro Michele Papandrea un tempo proprietario che morì nella “battaglia dei Tre Monti” nella Grande Guerra la casa editrice Illisso a coronamento dei suoi trentacinque anni di attività editoriale dedicati a valorizzare il patrimonio artistico, letterario e culturale sardo ha aperto,ormai dal 14 dicembre 2019, a Nuoro – Via Brofferio 23, uno spazio espositivo che ospiterà mostre ed eventi legate alla cultura della nostra Isola. L’edificio ora di proprietà dell’ Illisso risale all’epoca dei primi del Novecento interamente in stile Liberty Decò, né conserva di quell’epoca il giardino interno, la palazzina e in particolare le mattonelle dopo un lavoro conservativo minuzioso in quanto smontate e pulite una ad una. Impossibile non scattare il selfeet in ogni sua stanza, oltre alla ricca esposizione con immagini e video, gli ambienti, tutti diversi presentano delle maioliche davvero eleganti e originali, il tutto merita la visita anche solo per quello. Buon lavoro!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *