, , , , , , , , ,

Tavolozze di colori. Sarà l’avvio di una nuova Arte di strada in Sardegna?

La Sardegna da Nord a Sud può vantare come tante località nel mondo anche il fatto di possedere un nuovo spirito di comunicazione, quella più attenta a nuove forme di arte urbana. E se alcuni paesi vantano la loro identità proprio attraverso i Murales, come l’esempio di Orgosolo, San Gavino Monreale, molti altri mettono in evidenza le proprie scale, spesso adiacenti al centro o che raggiungono ingressi di chiese patronali. L’ arte di dipingere le scale si chiama Stair Street Art, che consiste nel riqualificare vecchie scalinate e trasformarle in opere d’arte a prova di turisti e amanti travel blogger. Dalle pareti delle case insomma ai gradini delle scale che diventano delle vere e proprie tele sulle quali dipingere colori, spesso immagini di vita tradizionale ma soprattutto messaggi con i quali veicolare contenuti importanti, più delle volte messaggi di pace e fratellanza.


Chiesa di Santa Lucia di Arzachena


A mio avviso meritano davvero una visita. Salire o scendere questi gradini è sicuramente una passeggiata di benessere, anche perché a livello psicologico è risaputo che i colori hanno un impatto e significato ben preciso che smuove il campo delle emozioni, delle esperienze personali e vedere la creatività degli artisti che hanno lavorato per donare una nuova energia al patrimonio urbanistico è senza dubbio una storia da conoscere. Ecco alcune scale che ho visitato:
In alto, la scalinata arcobaleno della Chiesa di Santa Lucia di Arzachena che ormai da un paio di anni cambia volto prima di ogni estate, mai come oggi simbolo di buon augurio.


Carloforte, la scalinata dell’Archiotto


A sinistra Carloforte, la scalinata dell’Archiotto, un progetto che rientra nell’ambito del programma “Estate d’amare”. Una cascata di tonalità che degradano dal blu scuro all’azzurro incorniciate da banchi di posidonia luminescenti creati riciclando tremila bottiglie di plastica (scarti di produzione) fornite dall’Azienda Acqua Smeraldina.

Buddusò – Via Enrico Toti


In basso, Buddusò scalinata in via Enrico Toti,Tappeto Urbano Sardo”. L’opera raffigura la trama di un tappeto sardo con disegni della tradizione e rappresenta l’accoglienza tipica degli abitanti del paese. Angela Bacciu

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *